Storia

Dal 1923 l'albergo con l'agritcoltura è di proprietà e gestione della famiglia Bernardi che l'ha ristrutturato ed ampliato.
Tradizione incontra stile moderno nel Klammwirt appena rinnovato. Mentre sono state  conservate le tradizionali Stuben, il nuovo reparto convince con uno stile moderno e accogliente.

Per la prima volta, il nostro maso fu citato nel 1302 come „Hof ze Clamme“ essendo un'albergo per carrettieri. Nel 1660 l'oste del Klammwirt edificò la chiesa di San Floriano nelle adiacenze dell'Albergo.

Si narra che nel 1620 i carrettieri,
prima di attraversare il sentiero pericoloso adiacente alla „Klamm“ ,
si facevano il segno della croce.
Uno di loro non attenendosi all'usanza preferì
gettare delle monete sotto le ruote del carro,
ma fu preso dalle acque impetuose dell'Isarco.
Fino al 1920 una stele ricordò quell' evento.